I 400 colpi - Les quatre cents coups (1959)



Interpreti Principali
Albert Rémy
Albert  Rémy
Claire Maurier
Claire  Maurier
Guy Decomble
Guy  Decomble
Jean-Pierre Léaud
Jean-Pierre  Léaud
Patrick Auffay
Patrick  Auffay
Regista
Sceneggiatori


Genere
Classico/ Crimine/ Drammatico
Nazione Produzione
Francia


Trama
Antoine Doinel (Jean-Pierre Léaud) non è un ragazzo "cattivo", ma a scuola non s'impegna e a casa non ha un buon rapporto con la madre Gilberte (Claire Maurier), che non fa altro che sgridarlo in ogni circostanza, anche quando non è colpevole di nulla. Beccato in flagrante in classe dal professore di letteratura (Guy Decomble), mentre stava passando ad un compagno un giornalino compromettente, viene punito in modo esemplare per l'ennesima volta, ma...
Pro
La Parigi fotografata in bianco e nero è un'ambientazione magnifica e squallida nello stesso tempo. Nonostante la giovanissima età, Léaud è già un mostro di bravura: la sua interpretazione, ricca di sfumature, sorprende ed emoziona. Molto efficaci anche la Maurier e Albert Rémy nei panni scomodi di genitori molto distratti e distanti. Le capacità di François Truffaut di rappresentare la quotidianità si esprimono visivamente sempre in modo limpido e creativo.
Contro
Battute finali, seppur memorabili, che sembrano un po' sbrigative.
Colore
         
Giudizio Finale
Al suo primo lungometraggio, Truffaut ha già raggiunto una piena ed eccelsa maturità artistica creando un linguaggio filmico innovativo ed universale che non teme il passare inesorabile del tempo: il tormentato percorso di vita di Antoine s'identifica gradualmente con il nostro, dimostrando che alcuni sentimenti e comportamenti dell'adolescenza non cambiano mai. Un film da vedere e rivedere.
Fonti
http://www.imdb.com/title/tt0053198/?ref_=nv_sr_1
Caratteristiche Tecniche
Supporto testato: DVD; durata 99 minuti; audio italiano/francese Dolby Digital 2.0 (di discreta fattura); 1.85:1 B/N (di buona fattura); extra insufficienti.


|

Un percorso che potrebbe interessarti...

Commenti


da daniele95:
26/01/2016 18:22:02

Primo capolavoro della nouvelle vague,e film che spacca lo schermo con le sue intuizioni registiche.5 su 5

Inserisci un tuo commento


Email Password (dimenticata ?)
Sei un nuovo utente? REGISTRATI  


 

Classifiche Attori

Ricerca



Social Network